Hanuman


Hanuman è il re delle scimmie, figlio del Vento e di una scimmia regina. È assorto in meditazione, un forte rumore lo risveglia. Di cosa si tratta? Secondo l’insegnamento dello yoga esegue un linfodrenaggio per pulire i vasi linfatici e avere così una meditazione più profonda. Il rumore persiste e diventa assordante. In un primo momento attribuisce quel frastuono allo scontro tra le montagne. Un tempo i monti avevano le ali e avveniva spesso che urtassero tra loro.

Adesso non è più così perché Indra, il capo degli dei, ha tagliato le ali alle montagne e le ha fissate al suolo. Lo stesso Hanuman prendendo per breve tempo le sembianze di Indra ci mostra questo momento. Dato che non sono le montagne a provocare tale rumore, Hanuman si dirige verso la fonte sonora per capire l’origine di tanto frastuono. Vede un uomo, una sorta di Ercole indiano che entrando nella foresta sradica e abbatte gli alberi.

Si avvicina e riconosce Bhima, il suo fratello minore (Hanuman e Bhima sono fratellastri, entrambi figli del Vento, ma non della stessa madre). Decide di mettere a dura prova la sua forza e di insegnargli la verità. Hanuman si trasforma in una scimmia vecchia e ostacola il cammino di Bhima, con lo scopo di impartire al fratellastro una lezione morale: «Per superare gli ostacoli della vita devi usare la forza del cuore e non la violenza».

Lo spettacolo è preceduto da una breve introduzione relativa al mondo del Kathakali, arte “totale” (connubio fra teatro, danza, musica, canto, trucco e costume) e alla spiegazione della storia che verrà danzata. Gli spettatori avranno la possibilità di assistere al trucco prima dello spettacolo. Durata del trucco 3 ore, durata della vestizione 1 ora.

Tipologia: Spettacolo di teatro danza classico indiano stile Kathakali.

Durata: 35 minuti più introduzione iniziale relativa al Kathakali e alla storia rappresentata.

©Teatro dell'Albero - C.F./P.I. 02829160163
Via Falloppio 8, 20131 Milano - site by Progetti Astratti